Statuto Unione
TITOLO II COMPETENZE - Art. 11 - Oggetto

All’Unione vengono affidate le competenze amministrative concernenti le funzioni ed i servizi di seguito elencati:

Sistemi informativi

Ufficio tecnico

Gestione economica finanziaria

Gestione tributi

Urbanistica e gestione del territorio

Organizzazione e personale

Polizia locale

Assistenza e servizi alla persona

Anagrafe, stato civile, elettorale

Difensore civico

Servizi cimiteriali

Assistenza scolastica

Biblioteche

Musei

Impianti ed iniziative sportive

Servizi e manifestazioni turistiche

Viabilità

Protezione civile

Parchi e servizi per la tutela ambientale

Asili nido, servizi per l’infanzia e per i minori

Illuminazione pubblica

URP e comunicazione

Demanio e patrimonio

SUAP

Raccolta rifiuti solidi urbani

 

Con atto consiliare di modifica statutaria da approvarsi con le procedure di cui all’art. 32 - c. 2 D.Lgs. 267/2000, i Comuni partecipanti possono affidare all’Unione altre competenze amministrative.

Parimenti con atto consiliare da approvarsi con le procedure di cui al precedente comma i Comuni possono sottrarre all’Unione competenze amministrative già affidate con precedenti atti.

 
Art. 12 - Procedimento per il trasferimento delle competenze.

Il trasferimento di ulteriori competenze rispetto a quanto previsto dall’art. 11 è deliberato dai Consigli Comunali dei Comuni facenti parte dell’Unione, con le procedure di cui all’art. 32 c. 2  D.Lgs. 267/2000 con decorrenza dall’adozione della deliberazione consiliare di recepimento da parte dell’Unione. In detta deliberazione, anche con rinvio ed eventuali soluzioni transitorie ed interlocutorie previste dagli atti comunali, dovranno essere chiaramente indicate le condizioni organizzative e finanziarie atte ad evitare che nella successione della titolarità dei rapporti si determino forme di pregiudizio alla continuità delle prestazioni e/o dei servizi.

L’individuazione delle competenze che si intendono trasferire avviene direttamente tra tutti i Comuni. Tale individuazione presuppone l’acquisizione degli elementi tecnico economici e la valutazione di globale fattibilità espressa dal Responsabile del Servizio.

A seguito del trasferimento delle competenze, l’Unione esercita tutte le funzioni amministrative occorrenti alla loro gestione e ad essa direttamente competono le annesse tasse, tariffe e contributi sui servizi della stessa gestiti.

 
TITOLO III ORGANIZZAZIONE DI GOVERNO CAPO I - Organi dell’Unione Art. 13 - Organi

Sono Organi dell’Unione: l’Assemblea, la Giunta ed il Presidente.

In relazione agli organi dell’Unione in composizione diversa rispetto all’art. 18 della L.R. 27/06/2008 n. 19 è garantita l’invarianza dei costi.

 
Art. 14 - Procedimento di elezione dell’Assemblea

L’Assemblea dell’Unione è eletta in secondo grado, dai Comuni partecipanti all’Unione stessa, scegliendo i membri da eleggere in seno ai rispettivi Consigli e Giunte Comunali.

I sindaci sono membri di diritto dell’Assemblea.

A ciascun Comune spetta oltre ai Sindaci nominare due componenti tra consiglieri ed assessori, di cui uno designato dai gruppi di minoranza eventualmente presenti.

Nel caso in cui in uno dei Comuni componenti non esista la minoranza consiliare, i due componenti spettanti saranno nominati dalla maggioranza consiliare.

In caso di decadenza o dimissioni da consigliere e assessore comunale si decade da componente dell’Assemblea dell’Unione.

 
Articolo 15 – Nomina del presidente, del vicepresidente e della Giunta

Il Presidente ed il Vice-Presidente vengono nominati dall’Assemblea e possono essere nominati tra i Sindaci e gli Assessori dei comuni partecipanti all’Unione.

La Giunta, composta da quattro componenti incluso il Presidente, è eletta dall’assemblea con voto limitato ad una sola preferenza. Sono eleggibili i Sindaci e gli Assessori dei comuni partecipanti all’unione.

 

In caso di dimissioni o decadenza da assessore comunale si decade da  membro della Giunta.

Nella prima seduta utile l’Assemblea provvede alla nomina di un nuovo membro della Giunta.

 


Pagina 3 di 8

Newsletter

ISCRIVITI GRATUITAMENTE alla Newsletter, così potrai restare sempre aggiornato sulle iniziative e gli eventi che si svolgeranno in paese.





Iscrivendoti alla newsletter dichiari di aver preso visione dell’Informativa sulla Privacy e autorizzi il Comune di Solarolo al trattamento dei dati personali. (consulta l’informativa online).

Dov'è San Martino del Lago

San Martino del Lago

Contatto rapido